Il progetto Aquaeductus, nato come tesi di laurea in Valorizzazione del Patrimonio Archeologico, parte
dal presupposto di impostare su un territorio -la valle del Bidente- un percorso di storie per raccontarne
evidenze storiche e materiali. La narrazione, infatti, è strumento efficace per trasmettere messaggi e
veicolare conoscenza; le storie, inoltre, dialogano con la sfera delle sensazioni, risultando così prodotti
ad alto impatto emozionale.
Per queste ragioni, Aquaeductus, nella forma di podcast narrativo al momento non ancora realizzato, ha
come obbiettivo quello di raccontare una vallata dotata di un’identità storica e paesaggistica incisiva.
La serie podcast consta di sei episodi dedicati ai principali ritrovamenti o contesti archeologici della
zona: il mosaico della villa romana di Meldola, la rocca di Castelnuovo, il palazzo cosiddetto di
Teoderico, l’antico municipium di Mevaniola, la figura di sant’Ellero nella gestione del territorio, e
alcuni reperti esposti al Museo Mambrini di Pianetto.